Navigare Facile

Info Geografiche

La Geografia del Sudafrica

Il Sudafrica è uno Stato che sorge nella parte meridionale del vasto continente africano, estendendosi su una superficie di oltre 1.219.000 chilometri quadrati
La Repubblica Sudafricana è circondata in gran parte dalle acque, dell'Oceano Atlantico sul versante occidentale e dell'Indiano sul quello orientale. La parte nord della nazione è, invece, attaccata alla terraferma, confinando (da ovest verso est) con la Namibia, il Botswana, lo Zimbabwe ed il Mozambico.
Inoltre all'interno del territorio del Sud Africa sorgono due piccoli stati: lo Swaziland ed il Lesotho, enclaves che hanno raggiunto l'indipendenza negli anni Sessanta. Allo stesso tempo vi sono aree separate geograficamente, ma politicamente appartenential Sudafrica, come le isole del Principe Edoardo, che sorgono nell'Oceano Indiano, la Robben Island, al largo di Città del Capo, e la Seal Island, l'isola delle Foche.


La Repubblica del Sudafrica è un crogiolo di culture e tradizioni caratterizzato da dodici lingue ufficiali e dalla presenza di diverse capitali. La capitale amministrativa corrisponde a Pretoria, città che sorge nella parte nord orientale della nazione, mentre quella giudiziaria ha sede a Bloemfontein. La capitale legislativa della Repubblica Sudafricana è Città del Capo che si trova nell'estremità sud occidentale del paese, a ridosso del Capo di Buona Speranza, un luogo intriso di valenza simbolica.

Il Capo di Buona Speranza rappresentò, infatti, per lungo tempo uno dei luoghi verso cui si indirizzarono i navigatori alla scoperta dei continenti ignoti, acquisendo una sorta di aurea mistica. Come noto nel 1487 il portoghese Bartolomeo Diaz riuscì a compiere l'impresa di raggiungere il Capo di Buona Speranza, sfatando le leggende sull'inaccessibilità delle sue acque nefaste per gli uomini ed aprendo vie d'accesso per i commerci ed il colonialismo.
Ovviamente le leggende sulle maledizioni che avrebbero aleggiato sul Capo di Buona Speranza sono infondate, ma bisogna riconoscere come la potenza della natura abbia potuto creare, nei secoli passati, una certa soggezione e come tuttora la sua immensa suggestione non sia cessata.


Le acque degli Oceani Atlantico ed Indiano sono in perenne movimento come le forti onde che li contraddistinguono. Anche le montagne sono imponenti, a cominciare dalla più celebre, ovvero la Table Mountain, il promontorio dalla caratteristica forma piatta, che sovrasta Città del Capo superando i 1.000 metri sul livello del mare. Nella parte sud occidentale della nazione troviamo poi il Cape Fold Belt, senza dimenticare il Drakensberg, la catena montuosa che accoglie la vetta del Sud Africa, ovvero il  Njesuthi la cui altezza supera i 3.000 metri sul livello del mare.
Notevoli pure gli altopiani che occupano circa i due terzi del territorio sudafricano. Suggestvi tavolati come l'Highveld, il Bushveld e il Middle Veld, la cui altezza in media oscilla tra i 1.000 e 2.000 metri. Per concludere un accenno ai fiumi ed in particolare all'Orange, il più importante della nazione che segue un percorso lungo 1.860 chilometri. L'Orange segna, inoltre il confine con la Namibia, mentre un altro rilevante corso d'acqua, quale è il Limpopo, separa il Sud Africa dal Botswana.